IUS SOLI

Cambiamenti alle situazioni in essere, dovrebbero essere trattati e concordati a livello Europeo. E le linee guida, dovrebbero essere tracciate da quegli Stati ( Germania ), che hanno dimostrato di avere una migliore vivibilità. Ma esiste purtroppo un grossissimo problema: Le Leggi e le loro applicazioni, sono molto diverse, per esempio, tra Germania ed Italia. Ed è capitato spesso che extracomunitari negativi, che non hanno trovato possibilità di inserimento in Germania o in altri Stati NordEuropei, siano poi capitati in Italia, e qui abbiano trovato aiuti e permissività ed impunità. Non si tratta di portare avanti discriminazioni di nessun tipo. Si tratta solo di collaborare tutti insieme, per costruire una Società con Leggi e Comportamenti che siano positivi per tutti. Si tratta di progettare una Società che possa essere una Vera Patria per tutti coloro che vi risiedono o intendano giungervi e rimanervi. Una Patria che offra a tutti, soprattutto la prima condizione di vivibilità: la Pubblica Sicurezza.

Chi giunge in Europa ed intende rimanerci, deve essere consapevole degli Usi e Costumi, delle Tradizioni, delle Leggi, dei Comportamenti europei. E deve accettarli ed apprezzarli. E deve volere integrarsi positivamente e produttivamente. Il primo scopo della Politica, deve essere quello di costruire una Società che tuteli e protegga i suoi cittadini più indifesi. E tutti coloro che si Comportano Bene. Alla luce soprattutto del principio: NESSUNO DEVE FARE AD ALTRI QUELLO CHE NON VORREBBE FOSSE FATTO A SE’. Un concetto che dovrebbe essere l’articolo Primo della Costituzione Europea.

La concessione della cittadinanza, deve essere vincolata alla verifica di comportamenti NON negativi, e, per quanto riguarda l’Italia, in attesa che nuovi governanti perfezionino le sue Leggi e le loro Applicazioni, credo sia bene non apportare, per ora, cambiamenti alle legislazioni in essere.

In Europa ce l’ha solo la Francia…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a IUS SOLI

  1. giovanno ha detto:

    chi sei?

    • unviaggiatoreblog ha detto:

      Handel has generally been accorded high esteem by fellow composers, both in his own time and since.[73] Bach attempted, unsuccessfully, to meet with Handel while he was visiting Halle.[74] Mozart is reputed to have said of him, “Handel understands affect better than any of us. When he chooses, he strikes like a thunder bolt.”[75] To Beethoven he was “the master of us all… the greatest composer that ever lived. I would uncover my head and kneel before his tomb”.[75] Beethoven emphasised above all the simplicity and popular appeal of Handel’s music when he said, “Go to him to learn how to achieve great effects, by such simple means”.http://en.wikipedia.org/wiki/George_Frideric_Handel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...