LANDINI – VENDOLA – FIOM – CGIL – RIFONDAZIONE – SEL

Una grandissima manifestazione con straordinarie richieste.

Molto giuste per continuare nei peggiori, improduttivi, aprogettuali, fallimentari parassitismi italiani.

No al Pareggio di Bilancio e si a continuare a fare Debito Pubblico. Vedremo poi come sarà sostenibile pagare gli interessi. E rientrare nella percentuale del 60% del PIL, come previsto dagli accordi europei, e come anche importantissimo per evitare di pagare interessi insostenibili.

No alle detassazioni a favore di Imprese e Lavoratori produttivi, e si ai peggiori “impieghi” parassitari nello Stato. 

No ad una ristrutturazione delle CIG con limite max allo stipendio minimo e si alle riconferme delle peggiori situazioni privilegiate attuali.

No a revisioni delle Spese Pubbliche e si alla riconferma dei “precari” della Pubblica Amministrazione. E tra l’altro, non a nuovi precari, che potrebbero dare così, qualche sostegno ad altre famiglie. Si alla riconferma dei vecchi precari, a riconfermare le peggiori situazioni dei peggiori nepotismi mediterranei.

No ad interventi volti a rendere correttamente dimensionate e correttamente costose e correttamente produttive le varie situazioni statali, e si alla continuazione delle peggiori “sistemazioni” di parenti e amici e votanti nei più inutili e privilegiati “stipendi pubblici”.

No a controlli, valutazioni, ottimizzazioni, e si a parassitismi, improduttività, assenteismi. Si a timbrature e fughe. Si a stipendi privilegiati e tutele, protezioni e improduttività, pensioni baby e cause di servizio, indennità e automatismi…

Gli unici che avrebbero motivi per manifestare sarebbero i piccoli imprenditori ed i disoccupati. Stretti nelle morse di uno Stato di privilegiati, oppressori, prevaricatori, dannosi, parassiti. Nelle inettitudini e corruzioni dei peggiori politicanti e sindacanti.

Le operatività socialiste rivendicate da questi Landini e Vendole, hanno portato ai più negativi fallimenti dei più disastrati Stati Comunisti. A stipendi da 80 euro mensili. A miserie ed emigrazioni. E stanno continuamente portando a fallimenti, chiusure, delocalizzazioni delle migliori attività produttive italiane. 

Questi superleader che rappresentano solo il 3% dell’elettorato, rivendicano “diritti” del Nulla. Improduttività insostenibili. Socialismi e Parassitismi. 

Tra non molto se ne andrà anche la FIAT. E vedremo quanti operai disoccupati si porteranno a a casa i vari Landini e Vendole, Fiom e CGIL, Rifondazione e SEL. Vedremo, quante altre fabbriche saranno in grado di aprire e condurre positivamente loro, visto che non sarà certamente possibile assumere tutti a non produrre niente ed a ricevere, in compenso, trattamenti dorati, nelle pubbliche amministrazioni

Questi manifestano per il “non lavoro”, per il “non controllo”, per il “privilegio”, per il “nepotismo”, per le “improduttività impunibili”, per i peggiori PARASSITISMI…

Personaggi che non hanno mai fatto nulla di produttivo nelle loro vite e si trovano a dirigere lavoratori ed amministrazioni pubbliche. E pontificano e dispensano consulenze ed operatività distruggitrici di ogni tessuto imprenditoriale e produttivo.

Italia senza Futuro. I produttivi, oppressivamente, insostenibilmente  tartassati, continueranno ad andarsene. Resteranno questi rivendicatori, a vari livelli di ruberie, “Banchettatori dello Stato”. Ma le pietanze sono ormai FINITE…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...