I CITTADINI VOGLIONO LA SCUOLA PUBBLICA, I PARTITI NO – BEPPE GRILLO BLOG

M5S dimostra ancora una volta, sensibilità ed inconcretezze proprie delle estreme sx. I contributi alle scuole paritarie, consentono allo Stato risparmi enormi ed ai cittadini di svincolarsi da scuole pubbliche spesso “modeste”. In realtà, non si tratta dello Stato che finanzia le scuole private. Si tratta soprattutto di genitori che decidono di autotassarsi per mandare i loro figli a scuole che ritengono più adatte. Se li mandassero alle scuole pubbliche, costerebbero allo Stato molto di più. E, tra l’altro. Lo Stato, Non Ha Questi Soldi. Non ha strutture, organizzazioni, costosissimi improduttivissimi invalutabilissimi insegnanti. Per cui è lo Stato che deve ringraziare i genitori che spendono per inviare i loro figli alle scuole paritarie. Queste sensibilità ed operatività di estrema sinistra: Rodotà, Ripristino insegnanti inidonei, Ius Soli, Tassazione Rendite Finanziarie, Rivisitazione cittadinanza, Matrimoni gay, ripristino fondi alla Sanità ed alle Scuole pubbliche…così, come proposte, sono di estrema sinistra. Non hanno alcun collegamento con EMERGENZE ECONOMICHE, PMI, CONCRETEZZE. I cittadini orientati meno a sx non sentendosi rappresentati da NESSUNO, non sono andati a votare. M5S deve rivedere le sue linee guida. Deve rendersi perfettamente consapevole dei problemi italiani e delle loro soluzioni. Questo Stato Italiano è sovradimensionato, improduttivo, aprogettuale. Bisogna renderlo meno costoso e più produttivo. Gli insegnanti almeno 24 ore settimanali e 10 mesi di lavoro. Altro chè nuovo esercito di insegnanti. Soldi non ce ne sono. E tutti i produttivi se ne vanno. Continuare con uno Stato Comunista ricco grazie alle sovratassazioni delle PMI e ad aumenti di debito pubblico non è più possibile. M5S apra gli occhi e le sue operatività alla ricerca del vero BENE dei cittadini, altrimenti, se questo fosse M5S e se dovesse governare…dalla Padella…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...