JOINT E WENDING – FIOM

L’azienda siderurgica Joint e Wending, di Belluno, ha raggiunto un  accordo con i 30 dipendenti, che questi, lavorino circa mezz’ora in più al giorno, a parità di salario. Questo, in relazione alle difficoltà aziendali, e per allontanare, almeno per il momento, prospettive di chiusura. Gli accordi prevedono anche, che, qualora l’azienda abbia in seguito, la possibilità, provvederà a pagare regolarmente queste ore di lavoro. CGIL e FIOM, tuonano contro l’accordo che definiscono illegale…E staremo a vedere come andrà a finire…

Durante le crisi del 2008/2009, innumerevoli imprese statunitensi, sottoposero ai loro lavoratori le difficoltà aziendali e questi, quasi sempre, in 1 sola ora di assemblea, decisero serenamente di dimezzarsi le remunerazioni, in modo da salvaguardare tutti i posti di lavoro ed in modo da rendere  i costi delle loro aziende molto più contenuti e sostenibili, e facilitarne così la competitività e la sopravvivenza. E, tutto questo, negli USA, dove l’oppressione fiscale e le burocrazie ed infrastrutture e servizi vari dello Stato, sono almeno il doppio migliori che in questa Povera Italia…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...